Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Gaslini, scoperta nuova terapia contro le malattie renali dei bambini



Un farmaco biologico da somministrare una sola volta ogni 6-12 mesi sostituisce le terapie tradizionali che costringono i piccoli pazienti a pesanti effetti collaterali. Nel 10% dei casi produce la stabile remissione della malattiaI ricercatori del Gaslini hanno scoperto una nuova terapia contro le malattie renali nei bambini, basata sull'utilizzo di un farmaco biologico che sostituisce le terapie tradizionali eliminando i pesanti effetti collaterali.
Lo studio, a cui hanno collaborato i ricercatori dell'Università canadese di Calgary e delle università italiane di Milano, Padova e Brescia, ha dimostrato come l'uso di un farmaco biologico, utilizzato in precedenza per le malattie del sangue, possa bloccare, stabilizzandola, la sindrome nefrosica, malattia renale che fino ad oggi necessitava di un trattamento a base di cortisone ed immunodepressori che producevano effetti devastanti sulla qualità di vita di migliaia di piccoli pazienti.
Il farmaco, il cui principio attivo è il rituximab, viene somministrato una sola volta ogni 6 o 12 mesi e nel 10% dei casi produce la stabile remissione della malattia. Il costo del medicinale, che nel giro di un anno dovrebbe entrare nel prontuario farmaceutico nazionale, è di circa 5 mila euro a fiala.
"Eliminare la necessità di una cura quotidiana - sottolinea Gian Marco Ghiggeri, direttore dell'unità operativa di nefrologia dell'ospedale pediatrico genovese - permette a molti pazienti di iniziare una nuova vita senza l'incubo giornaliero della dipendenza dalle pillole".


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili