Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Cannabis utile in caso di diabete



Non solo per alleviare il dolore dei pazienti oncologici. La cannabis potrebbe presto essere utilizzata anche per quei pazienti obesi che sono particolarmente a rischio di sviluppo del diabete o di altre patologie cardiovascolari.
A dirlo č una ricerca dell'Universitą di Buckingham, nel Regno Unito, secondo cui alcuni composti presenti nelle foglie della famosa pianta sarebbero in grado di aumentare la percentuale di energia che l'organismo brucia. Stando ad alcuni test effettuati sugli animali, la suggestiva ipotesi trova conferma, in particolare per il trattamento del diabete e nell'ottica di riduzione dei livelli di colesterolo nel sangue e di grasso nel fegato.
I ricercatori britannici suggeriscono il trattamento di pazienti che soffrono di sindrome metabolica, una condizione preoccupante in cui fattori come ipertensione, diabete e obesitą si incrociano e determinano un aumento esponenziale del rischio di attacchi cardiaci e ictus. Lo studio dimostra che la Thcy (tetraidrocannabivarina) e il cannabidiolo agiscono riducendo l'appetito del paziente, ma hanno un effetto positivo anche sul grasso corporeo e sull'insulina, l'ormone che regola la presenza di zucchero nel sangue.
Su modello murino, le sostanze sembrano aumentare anche il metabolismo, il che si traduce in un abbassamento ulteriore dei livelli di grasso nel fegato e di colesterolo nel sangue. La speranza dei ricercatori č tuttavia di riuscire a sintetizzare presto nuovi farmaci che puntino al trattamento di obesitą e diabete partendo proprio da queste due sostanze contenute nelle foglie di cannabis.


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili