Ravenna Salute

Cerca tra tutte le nostre notizie disponibili
Scarica la nostra APP per AndroidScarica la nostra APP per iPhone

Pappa Reale



La pappa reale è considerata il prodotto più pregiato dell’alveare. È la secrezione delle ghiandole ipofaringee e mascellari delle api operaie. Simile ad una crema biancastra, dall’odore e dal sapore molto acido, la pappa reale, distribuita dalle api operaie a tutte le giovani larve fino a due giorni d’età, si trova in massima quantità nelle celle reali. Si tratta del principale nutrimento dell’ape regina durante la sua esistenza. Grazie alla pappa reale, una larva invece di diventare ape operaia in 21 giorni con una vita di 40 giorni, diventa ape regina in 16 giorni, con una vita anche di cinque anni.
La pappa reale ha importanti effetti stimolanti per lo stato generale dell’organismo (ideale per sportivi, bambini, anziani, convalescenti), facilita il metabolismo cellulare, rafforza le difese, aumenta la resistenza agli sforzi e facilita il riacquisto del peso corporeo; è considerata adattogena, in pratica aumenta la risposta adattiva dell’organismo alle difficoltà d’origine interna ed esterna, ottima quindi anche contro stress fisico e mentale, depressione, astenia ed inappetenza.
La composizione della pappa reale (in percentuale)
Acqua: 60
Protidi:20
Lipidi:6,4
Glucidi:10
Mineral:0,8
Altro:2,8

La pappa reale contiene tra l’altro: aminoacidi essenziali, vitamine del gruppo B, vitamina A, vitamina C, vitamina D, inositolo, calcio, rame, ferro, fosforo, potassio, silicio, zolfo.
Solitamente in commercio la pappa reale è proposta in confezioni da dieci grammi, con uno speciale cucchiaino monodose in dotazione. Se ne consiglia l’assunzione di un cucchiaino (da mettere sotto la lingua) al mattino appena svegli. Dopo circa 20 minuti si potrà fare colazione. La dose per gli sportivi può essere molto più massiccia, non esistono controindicazioni. La pappa reale si degrada rapidamente, se non viene conservata in frigorifero in confezione chiusa e scura. Quando deperisce tende ad ingiallire (ossidazione) e ad indurirsi.


Fonte:

 

Come fare per...Notizie Utili